Io sono Franca e DD per landing page

Io sono Franca: una mostra per raccontare il diritto di ogni donna a vivere libera dalla violenza

 

Io sono Franca è un progetto artistico, pedagogico e di comunicazione proposto dall’Associazione Differenza Donna APS col finanziamento della Regione Lazio Area Pari Opportunità per diffondere tra le giovani generazioni la consapevolezza del ruolo delle donne nella lotta alla violenza di genere, attraverso una mostra itinerante in cinque scuole del Lazio.

Il progetto, della durata di 12 mesi (settembre 2023-settembre 2024) ha l’obiettivo di raccontare le attività, i risultati raggiunti, i servizi esistenti, i progressi fondamentali ottenuti attraverso le battaglie e le riforme che le associazioni di donne hanno raggiunto per contrastare violenza e discriminazione

Il progetto prevede i seguenti obiettivi specifici:

1. sensibilizzare i ragazzi e le ragazze sul ruolo delle associazioni di donne nella lotta alla violenza e alla discriminazione di genere;

2. sostenere gli istituti coinvolti, in ogni loro componente, nel promuovere una cultura della parità e del rispetto tra i generi;

3. informare i ragazzi e le ragazze e la cittadinanza sul ruolo e funzione dei centri antiviolenza, case rifugio e spazi di promozione dell’uguaglianza di genere;

4. promuovere la memoria storica relativa al protagonismo delle donne nelle lotte sociali;

5. organizzare un archivio specifico sulle associazioni di donne attive nella lotta alla violenza di genere.

Io sono Franca propone un percorso espositivo e laboratoriale, guidato dalle esperte del progetto, con gli/le studenti e con i/le docenti di 5 scuole del Lazio per ribaltare una visione vittimistica delle donne, frequente soprattutto quando si parla di violenza, e restituire forza e passione: raccontare l’energia e il coraggio che tante donne hanno impiegato per contrastare stereotipi e discriminazione. Attraverso una mostra multimediale e attraverso la creazione di una sezione web specifica che raccolga i materiali audiovisivi selezionati, l’obiettivo del progetto è raccontare come nella storia recente, dagli anni ’70 in poi, le donne in Italia, con i loro movimenti , le loro aggregazioni nel sociale, hanno saputo dare impulso all’affermazione di quei loro diritti – contro le discriminazioni, la violenza su di loro e le disparità tra i generi – che rimangono ancora oggi alla base di leggi e ordinamenti al riguardo.

In occasione dell’allestimento della mostra Io sono Franca: una mostra per raccontare il diritto di ogni donna a vivere libera dalla violenza presso le scuole che la ospiteranno, l’Equipe del progetto organizzerà in collaborazione con gli istituti coinvolti laboratori di preparazione alla visita o di rielaborazione dei contenuti emersi dalla visita. Durante i laboratori e in occasione dell’inaugurazione delle mostre verranno invitate delle Testimonianze privilegiate che rappresenteranno il ponte tra le lotte passate e quelle presenti.

Alcuni scatti dell'inaugurazione della mostra "Io sono Franca", 28 maggio presso la Casa Internazionale delle Donne di Roma:

La mostra "Io sono Franca" presso il Liceo Classico Dante Alighieri:
 

La Casa di Semiautonomia "Franca Viola", gestita da Differenza Donna, ha ospitato la mostra "Io sono Franca". In visita l'I.I.S. Giorgi-Woolf e I.C. Valente:

Il Centro Antiviolenza "La Sibilla" di Tivoli, gestito da Differenza Donna, ha ospitato la mostra "Io sono Franca". In visita il Liceo artistico I.I.S. "Publio Elio Adriano" e Liceo scientifico Lazzaro Spallanzani:

La mostra "Io sono Franca" presso il Liceo Carducci di Roma:

L'I.P.S.E.O.A. Pellegrino Artusi visita la mostra "Io sono Franca"

  

RESPONSABILE SELEZIONE E RACCOLTA MATERIALI
Alessia D’Innocenzo

SELEZIONE E RACCOLTA MATERIALI
Adelina Talamonti, Sofia Biondani

CURATRICE MOSTRA
Suleima Autore

COLLABORAZIONE DI ARCHIVIA ALLA RICERCA DEL MATERIALE ICONOGRAFICO

UNO SPECIALE RINGRAZIAMENTO A
LILIANA BARCHESI, ARCHIVIA E CENTRO STUDI MOVIMENTI
PER IL MATERIALE FOTOGRAFICO

PROGETTO GRAFICO: MICHELA BONANNI
STAMPA: ELIOSTILE


Io sono Franca: an exhibition to tell the story of every woman's right to live free from violence

“Io sono Franca” is an artistic, pedagogical and communication project proposed by the Association Differenza Donna APS with the funding from the Lazio Region Equal Opportunities Area to spread awareness among the younger generations about the role of women in the fight against gender-based violence, through a traveling exhibition in five schools in Lazio.

The 12-months project (September 2023-September 2024) aims to talk about the activities, achievements, existing services, the fundamental progress achieved through the struggles and reforms that women's associations have reached to fight against violence and discrimination.

The project includes the following specific objectives:

  1. Raising awareness among boys and girls about the role of women's associations in fighting against gender-based violence and discrimination;
  2. Supporting the institutions involved, in each of their components, in promoting a culture of gender equality and respect;
  3. Informing boys and girls and the whole society about the role and function of anti-violence centers, shelters and spaces for gender equality promotion;
  4. Promoting historical memory related to women's leading role actively involved in social struggles;
  5. Organizing a specific archive on women's associations working in the fight against gender-based violence.

“Io sono Franca” proposes an exhibition and workshop itinerary, guided by the project experts, with students and teachers from 5 schools in Lazio to overturn a victimistic view of women, which is frequent especially when talking about violence, and to restore instead strength and passion. The aim is recounting the energy and courage that so many women have employed to fight against stereotypes and discrimination. Through a multimedia’s exhibition and the creation of a specific web-site section that collects the selected audiovisual materials, the aim of the project is telling how in recent history, from the 1970s onward, with the movements and social aggregations, women in Italy have been able to boost the affirmation of their rights - against discrimination, the violence against them and gender inequality - that nowadays remain the basis of laws and ordinances in this regard.

On the occasion of the staging of the exhibition “Io sono Franca” (an exhibition to tell the story of every woman's right to live free from violence at the schools that will host it), the Project Team - in collaboration with the institutes who are involved - will organize some workshops in order to prepare to the visit or to re-elaborate the contents that emerged from the visit. During the workshops and at the opening of the exhibitions, Privileged Witnesses will be invited to represent the bridge between the past struggles and the present ones.

I MATERIALI DELLA MOSTRA:

dd_icon_fb

Facebook

dd_icon_twitter

Twitter

dd_icon_youtube

Youtube