Progetti per le scuole

Gramsci II Incontro7

Attività di prevenzione della violenza di genere

 A “Scuola di genere”
Dal nostro impegno nei Centri antiviolenza nasce l’intenzione di lavorare nella prevenzione della violenza di genere là dove certi meccanismi, legati al perpetuarsi della cultura patriarcale egemonica, nascono e si sviluppano. Offrire strumenti per la formazione di una consapevolezza di genere rimane per noi il mezzo fondamentale per sviluppare cambiamenti positivi nei rapporti di potere quindi porre fine alla stessa violenza di genere.

Ogni nostra attività di formazione nei molteplici settori professionali in cui l’Associazione è impegnata è intesa come occasione di prevenzione. Nello specifico Differenza Donna ha scelto da anni di lavorare con le adolescenti e gli adolescenti, con l’obiettivo di favorirne la crescita, considerando il “genere” come apprendimento necessario, di sé, degli altri e delle altre, del mondo.

L’età evolutiva induce profonde trasformazioni fisiche, intrapsichiche e relazionali e crea una condizione di crisi che oscilla tra attese, curiosità e paure. In questo periodo l’adolescente è coinvolto nella formazione della propria identità di genere, stimolata dall’interazione con le/i pari e si consolidano i modelli culturali interiorizzati.  In questa fase incerta della propria vita i/le ragazzi/e incontrano uno scenario culturale sui generi spesso sconfortante che la   nostra società offre come dominante.

Per questo la nostra mission come Associazione di donne si carica di responsabilità nel voler contribuire a presentare modelli diversi, non solo identitari, ma di relazione tra i generi. Differenza Donna sostiene i/le ragazzi/e in una ricerca sul proprio essere –il partire da sé che abbiamo sperimentato essere l’unico modo per crescere con consapevolezza.

Dove e con chi
È così che sviluppiamo il lavoro con le/gli adolescenti in tante scuole di Roma e provincia, in altre Regioni, in scuole di ogni ordine e grado. L’Associazione negli anni ha incontrato diverse centinaia di gruppi classe nei progetti di prevenzione. Il lavoro itinerante che Differenza Donna compie nelle scuole ci permette di entrare in contatto con studenti e studentesse, in uno scambio inter-generazionale, non-giudicante, e costruire con loro una presa di coscienza critica sulla propria identità di genere, ri-leggere le loro relazioni tra pari in un’ottica di rispetto e apprezzamento delle differenze.

Nei Progetti di sensibilizzazione partendo dalla loro condizione e dai loro bisogni analizziamo con loro gli stereotipi di genere che sono alla base delle relazioni violente.

I nostri interventi si pongono l’obiettivo di sollevare il velo di silenzio sulle differenze di genere, sulla violenza di genere, di nominare i propri bisogni e il proprio sentire così da aprire prospettive di scelta autonoma e consapevole nei rapporti con se stessi e tra pari.

L’azione si sviluppa su più livelli considerando la scuola come una comunità integrata, con interventi dedicati ai ragazzi/e, ai docenti, alle famiglie collegandoci ad una Rete del territorio che dia continuità e prospettive al cambiamento in atto. Riteniamo che sia un valore aggiunto   mettere a disposizione l’elaborazione e la pratica dell’associazionismo delle donne come pratica politica di crescita sociale.

Come
L’esperienza delle metodologie proprie del lavoro politico che tutte le nostre socie adottano attraverso le loro diverse professionalità – psicologhe, avvocate, operatrici, sociologhe, docenti- ci ha permesso di mettere a punto percorsi di prevenzione con focus sull’alfabetizzazione emotiva, la de-strutturazione degli stereotipi di genere, l’attivazione di letture critiche del fenomeno della violenza attuati con metodologie relazionali innovative, in un’ottica di genere, rivolte ai ragazzi e alle ragazze. Nei nostri interventi utilizziamo metodologie attive con tecniche che facilitano la partecipazione degli/lle studenti/esse e che puntano su un apprendimento che coinvolge sia il piano emotivo che quello intellettuale. L’approccio adottato pone al centro delle attività del gruppo-classe, la “relazione” tra pari e tra generazioni.

Le Proposte
Con la collaborazione di docenti e delle sue esperte Differenza Donna ha sviluppato strumenti didattici per disciplina e interdisciplinari ed è impegnata in un lavoro di ricerca sulla re-formulazione dei programmi scolastici e dei libri di testo in un’ottica di genere. Ci rivolgiamo ai docenti di tutte le discipline che hanno avviato una loro personale esperienza sui temi cercando di mettere in rete le esperienze spesso isolate da valorizzare.

Offriamo spazi di riflessione, di discussione critica e costruttiva sul gender mainstreaming, nei luoghi dove spesso si assiste alla riproduzione degli stereotipi e dei ruoli sessuali presenti nella società per costruire insieme nuove prospettive.

In questo lavoro di progettazione e nell’attuazione dei progetti Differenza Donna, di volta in volta, incontra la collaborazione delle Istituzioni nazionali e locali, delle Associazioni professionali della scuola e del mondo della ricerca alle quali propone programmi strutturati con gli studenti e le studentesse nelle classi e risponde alle richieste dei docenti e dei Dirigenti Scolastici per interventi mirati rispetto alle tematiche di competenza.


Progetti passati

2016 Progetto Creta “CREiamo TRA Noi culturA e rispetto” con il Concorso a premi “Creiamo testimonianza del nostro impegno contro la violenza di genere”, IIS “Guglielmo Marconi, Civitavecchia-RM

2015 Progetto “Liber@ttivamente” – IC Frignani – classi III e IV ciclo primario – Dipartimento Cultura di Roma Capitale- realizzato presso Biblioteca Comunale Pier Paolo Pasolini

2014-2016 Interventi di sensibilizzazione in numerosi Istituti di Roma e Provincia in occasione della Giornata internazionale di lotta contro la violenza sulle donne e la Giornata internazionale dei diritti

2012-2014 Progetto “Scuole in rete contro la violenza” per la prevenzione dei comportamenti aggressivi da svolgersi presso le scuole superiori del Municipio XII e XI, Roma

2011-2012 – Progetto “Pari e Dispari” per la prevenzione dei comportamenti aggressivi da svolgersi presso le scuole superiori di RM/D realizzato presso ITIS A. Einstein, Roma.

2010-2011 – Progetto “Facciamo la differenza” per la prevenzione dei comportamenti aggressivi da realizzarsi presso le scuole superiori di RM/A realizzato presso ITIS G. Galilei, Roma.

2009-2010 – Progetto “Gener-attiva-mente” per la prevenzione dei comportamenti aggressivi da realizzarsi presso le scuole superiori di RM/C realizzato presso ITIS A. Ruiz, Roma.

2008-2009 – Progetto “Pugni in tasca” per la prevenzione dei comportamenti aggressivi da realizzarsi presso le scuole superiori di RM/H realizzato presso Liceo Scientifico Innocenzo XII, Anzio (RM).

2007-2008 – Progetto “Bella amò” per la prevenzione dei comportamenti aggressivi da realizzarsi presso le scuole superiori di RM/D realizzato presso ITCG F. Caffè e ITAS Colomba Antonietti, Roma

1998 – “Bulli &Pupe” un corso per decodificare e “smontare” i comportamenti di bullismo. Promosso dalla Provincia di Roma – Assessorato Servizi Sociali


Seminari e giornate di prevenzione presso:

2012: Istituto A.Ruiz, Roma
2010: Liceo Righi, Roma
2009: Scuola Elementare Collodi, Roma


 Pubblicazioni:

2016: “Il rispetto che mi aspetto” un opuscolo per riconoscere e prevenire la violenza nelle relazioni affettive – Associazione Differenza Donna – ideato e scritto da: Brunella Fraleoni, Cristina Ercoli, Maria Spiotta, Sabrina Frasca

2011: “Contro la violenza”, a cura di Fiorenza Deriu, FrancoAngeli,  con il capitolo: “A scuola di genere”: un modello di intervento per la prevenzione dei comportamenti aggressivi tra gli adolescenti”, autrici: Brunella Fraleoni, Maria Spiotta

2011: “A scuola di genere”, a cura di M.G. Passuello e V. Longo, FrancoAngeli, con la scrittura e la redazione del testo e raccolta materiali del Gruppo scuola di Differenza Donna

“Bulli & Pupe”, rifiutare la violenza per se stessi e per gli altri, a cura di Differenza Donna ed. Provincia di Roma 1998.