Centri antiviolenza

I centri antiviolenza  di Differenza Donna  sono lo strumento prioritario di cui l’Associazione si avvale per  prevenire e contrastare la violenza di genere.

Per contrasto intendiamo un universo di attività che nel loro complesso sono impegnate a condurre chi ha subito violenza, verso la riscoperta della propria identità, del proprio valore, delle proprie competenze, per ritrovare così il  desiderio di un nuovo progetto di vita.
Nei centri antiviolenza di Differenza Donna vengono accolte e, se necessario, ospitate donne di ogni Paese, cultura e religione. Il nostro capitale è la motivazione, la competenza e l’esperienza di noi operatrici. I nostri migliori investimenti sono i programmi  di libertà che mettiamo in atto.
I  centri di Differenza Donna  vogliono essere dei luoghi di benessere perché sono confortevoli, perché ad ognuna è dato un ascolto attento e competente, perché tutte possono usufruire dei molti servizi che offrono, perché i bambini sono seguiti con attenzione, perché vi nascono amicizie fra ospiti a volte durature, perché è possibile scambiarsi esperienze e conoscere   costumi, tradizioni e religioni delle altre, perché infine è sempre possibile fare una torta tutte insieme. E quando arriva un compleanno si festeggia.
I nostri centri non li pensiamo assistenziali, convinte come siamo che le forme dell’assistenza lasciano immodificati i problemi, che rispuntano appena l’aiuto cessa. Il nostro sostegno invece tende a restituire nelle mani della donna accolta o ospite del centro la sua vita, ma arricchita da un’esperienza che l’ha condotta verso la conquista di una autonomia, indispensabile per proiettarsi verso un futuro scelto e non imposto con il sopruso.  Una donna libera di scegliere, forte nella sua identità, capace di una analisi critica delle relazioni, consapevole delle sue competenze è preziosa per l’intera società.


I nostri centri  offrono in forma assolutamente gratuita:
ascolto telefonico 24 ore al giorno
accoglienza ospitalità anche per i figli piccoli
sostegno alle maternità difficili
consulenza legale, sociale, psicologica
sportelli antistalking
avvio di procedure con i servizi territoriali (scuole ospedali,consultori, ecc.)
avvio di procedure con le istituzioni (Comune, Provincia, Tribunali, ecc.)
intermediazione culturale
gruppi di auto aiuto
incontri protetti
baby garden

Differenza Donna gestisce anche un Centro di contrasto alla tratta, che si occupa di quelle figure femminili generalmente provenienti da Paesi lontani che incappano nelle maglie dei mercanti di donne. Sono esperienze durissime le loro, a volte al limite dell’umano. Arrivano ferite nell’anima, diffidenti, chiuse in loro stesse, prigioniere di ricordi ed esperienze che non riescono a dimenticare. Spesso sono molto giovani.
Accoglierle, stabilire una vera comunicazione,intraprendere con loro un viaggio verso una vita “normale” lontano della violenza efferata che hanno subito, non è impresa facile, ma è esattamente quanto fanno giorno dopo giorno le operatrici specializzate che s’impegnano nel centro e le molte prestigiose consulenti, tutte socie dell’Associazione.
Riuscire a ridare loro progetti di vita, occasioni di lavoro, relazioni sane non sarebbe possibile se il team del centro non potesse avvalersi di una straordinaria rete che s’impegna con competenza, ma anche con partecipazione, a sostenere il lavoro del centro che molto spesso, grazie anche a questi preziosi contatti, riesce in una “mission impossible”.
Il centro offre servizi ad hoc, specialistici, che coinvolgono e conducano le ospiti a riscoprirsi donne giovani capaci ancora di esprimere desideri… e magari vederli realizzati.

 

 

I Centri antiviolenza gestiti da Differenza Donna sono:


Centro Antiviolenza della Provincia di Roma

Viale di Villa Pamphili 100, 00152 Roma
tel. 06.5810926/06.58332575 - fax 06.5811473
ceproant@tiscalinet.it

1992: nasce il “Centro Antiviolenza della Provincia di Roma”. Il progetto è stato proposto da Differenza Donna e finanziato dalla Provincia di Roma. Da allora si rivolgono al Centro circa 600 donne ogni anno. La visibilità e l’efficienza hanno reso il Centro un servizio di eccellenza a livello, oltre che locale, anche nazionale e internazionale. Dal 2004 il centro è sotto "l'ombrello" di Solidea, istituzione di genere femminile e solidarietà della Provincia di Roma

Centro Antiviolenza del Comune di Roma

Via di Torre Spaccata 157 00169 Roma
tel. 06.23269049/06.23269079 - fax. 06.23269053
centrocomunale.antiviolenza@gmail.com

1997: nasce il “Centro Antiviolenza del Comune di Roma”. Il Centro nasce grazie ad un progetto proposto da Differenza Donna, vincitrice di un bando indetto dal Comune di Roma. Dal 2000 il Centro si chiama: “Centro Donatella Colasanti e Rosaria Lopez”, dal nome delle due giovani vittime della efferata violenza sessuale usata contro di loro in una villa del Circeo nel 1975, violenza che portò alla morte di Rosaria e a un trauma senza rimedio per Donatella.

I due Centri erogano i seguenti servizi specializzati:

  • ascolto telefonico 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno
  • ospitalità nelle situazioni a maggiore rischio per donne sole o con figli
  • consulenza legale, sociale, psicologica
  • avvio di procedure con i servizi territoriali (scuole, ospedali, consultori, ecc.) e con le istituzioni (Comune, Provincia, Regione, Tribunale per i Minorenni, Tribunale Civile e Penale)
  • mediazione scolastica e culturale
  • spazi di riprogettazione dei percorsi personali
  • orientamento al lavoro
  • gruppi di auto-mutuo aiuto
  • spazio per incontri protetti tra minorenni e figure genitoriali e familiari
  • baby garden
  • sportello antistalking ALBA (Centro Provinciale)
  • sportello antistalking NAUSICAA (Centro Comunale)

Maree - Centro di accoglienza della Provincia di Roma per donne in difficoltà sole o con figli
Via Monte delle Capre 23, 00148 Roma
tel.06. 6535499 – fax 06.65793567
centromaree1@virgilio.it

2000. Nasce il Centro “Maree”, per donne in difficoltà, grazie ad un progetto proposto da Differenza Donna, vincitrice del bando indetto dalla Provincia di Roma. Dal 2004 il centro è sotto "l'ombrello" di Solidea, istituzione di genere femminile e solidarietà della Provincia di Roma

Il Centro offre i seguenti servizi specializzati:

  • ascolto telefonico 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno
  • accoglienza e ospitalità per donne che sperimentano gravidanze e maternità difficili
  • educazione alla salute e Codice Rosa
  • ospitalità nelle situazioni di grave povertà o abbandono
  • consulenza legale, sociale, psicologica
  • avvio di procedure con i servizi territoriali (scuole, ospedali, consultori, ecc.) e con le istituzioni (Comune, Provincia, Regione, Tribunale per i Minorenni, Tribunale Civile e Penale)
  • mediazione scolastica e culturale
  • progetti personalizzati di uscita dalla violenza e reinserimento socio-lavorativo
  • gruppi di auto-aiuto per donne sopravvissute a gravi violenze
  • spazio per incontri protetti tra minorenni e figure genitoriali e familiari
  • baby garden
  • Sportello NORA per donne anziane vittime di violenza;
  • Sportello A.ST.R.A. (Anti Stalking Risk Assessment) per donne vittime di stalking, che offre:
    • sostegno psicologico alla vittima durante la delicata fase di “raccolta’ delle prove”
    • valutazione del rischio di recidiva e di escalation con i metodi Thais (Threat Assessment of Intimate Stalking) e Silvia (Stalking Inventory List per Vittime e Autori) per lo stalking fra ex partner
    • monitoraggio e follow-up dei casi per la verifica dell’efficacia dei percorsi giudiziari ed extragiudiziari intrapresi



Prendere il volo - Un centro per donne vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale
Via Monte delle Capre 23, 00148 Roma
tel.06.6570473 – fax 06.65746819
prendereilvolo@differenzadonna.it

2004. nasce il Centro per vittime di tra tta, sulla base di un progetto presentato da Differenza Donna al Dipartimento per le Pari Opportunità - Presidenza del Consiglio dei Ministri, per ottenere il finanziamento di servizi di accoglienza specificatamente rivolti a vittime di tratta (ex art. 18 D. Lgs n. 286/1998 e art. 13 D. Legge n. 228/2003.). Ente co-finanziatore è la Provincia di Roma che da alcuni anni è capofila di un progetto molto ampio che ricomprende anche il nostro Centro.
Il Centro offre i seguenti servizi specializzati:

  • ospitalità protetta per 6 donne vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale e lavorativo;
  • assistenza nell’ottenimento del permesso di soggiorno ex art. 18 D. Lgs n. 286/1998 e in tutte le procedure burocratico – amministrative;
  • attivazione di percorsi sanitari di prevenzione e cura;
  • progetti personalizzati di reinserimento socio-lavorativo;
  • consulenza legale e rappresentanza in giudizio;
  • consulenza psico-sociale;
  • orientamento al lavoro;
  • attività di recupero psico-fisico;
  • ascolto telefonico 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno.

 

Le lune - Centro antiviolenza a Guidonia Montecelio
Via dei Mughetti, 2 - Collefiorito-Guidonia - Roma
aperto tutti i giorni, escluso il sabato e la domenica
tel. 0774/343223 - fax 0774/309267
Numero di emergenza Codice Rosa: 366.1669013
centro.le.lune@tiscali.it

2008. il Centro, finanziato dal Comune di Guidonia-Montecelio e dalla Provincia di Roma, viene aperto sulla base di un progetto di Differenza Donna in ATI con due associazioni di genere del territorio: Arnica e Le Pleiadi. Il Centro (che risponde alle richieste di un territorio che comprende 30 Comuni (aventi come capofila il Comune di Guidonia) è specializzato in interventi di accoglienza delle problematiche strettamente connesse alla violenza di genere, in particolare violenza domestica e stalking, ma anche di tipo relazionale, soprattutto in merito al rapporto genitori/figli. Il Centro è un punto di riferimento per i Servizi Sociali, Sanitari e Istituti Scolastici territoriali, per le forze dell’ordine e per la Procura di Tivoli, strutture alle quali vengono offerti specifici servizi.
Il Centro offre i seguenti servizi specializzati:

  • attuazione di percorsi individuali e personalizzati di uscita dalla violenza e reinserimento socio-lavorativo;
  • gruppi di auto-aiuto per donne vittime di violenza e con problemi relazionali;
  • laboratori sull’assertività;
  • percorsi sulla percezione del malessere psico-fisico associato alla violenza;
  • gruppi per adolescenti;
  • consulenza legale e sostegno terapeutico;
  • attivazione di percorsi in emergenza “Codice Rosa” su richiesta delle forze dell’ordine e dei servizi sociali e sanitari territoriali;
  • spazio per incontri protetti tra minorenni e figure genitoriali e familiari;
  • audizioni protette (audio registrate) di minori vittime di violenza e relazioni tecniche di valutazione del danno subito dalle donne su richiesta della magistratura e delle forze dell’ordine;
  • interventi di sostegno a donne vittime di violenza nella fase della redazione della denuncia-querela con conferimento di nomine di ausiliario di P.G.;
  • interventi di prevenzione e contrasto della violenza di genere in rete con i servizi territoriali (scuole, ospedali, consultori, ecc.) e con le istituzioni
  • mediazione scolastica, culturale.

    Dal mese di maggio del 2013 il Centro Le Lune è il punto di riferimento del Progetto la Via Lattea che, con il controbuto del Dipartimento delle Pari Opportunità, ha permesso di realizzare un Centro Antiviolenza Itinerante, che si basa su una linea telefonica dedicata, il xx e 7 sportelli fissi.


Autovalutazione del rischio
Progetti Nazionali
Progetti Internazionali
Progetti per le Scuole
Formazione
Spazio salute
Assistenza legale
Sportelli Antistalking
Incontri protetti
Gruppi di auto-mutuo aiuto
Donne in rete
Area comunicazione
Fotogallery
D.i.re
Donare